Viaggi in camper tra Dolomiti, lago di Braies e Trento

Home > Italia > Viaggi in camper tra Dolomiti, lago di Braies e Trento
Le Dolomiti sono un territorio incredibile, famoso per i suoi paesaggi e i suoi panorami incredibili e in questo itinerario ti porteremo alla scoperta di alcuni dei suoi luoghi più iconici.
Iniziamo da uno degli spot più famosi in assoluto, il lago di Braies, che si trova nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies ed è considerato la “Perla delle Dolomiti”.
Situato ad un’altezza di 1496 metri di quota, è localizzato ai piedi della catena montuosa della Croda del Becco. Proprio per la sua posizione, offre panorami di incredibile bellezza, grazie alle sue limpide acque azzurre e alle montagne che lo abbracciano.
Un altro lago molto famoso e dai splendidi colori è il Lago di Dobbiaco, formato da numerose frane che si staccarono dalle montagne sulla sponda occidentale del lago.
 
Se sei un amante dei trekking, ti consigliamo il percorso per raggiungere le Tre cime di Lavaredo, rispettivamente Cima Grande, Cima Ovest e Cima Piccola. Si trovano al confine tra il territorio del Comune di Auronzo di Cadore e quello delle Dolomiti di Sesto, e sono considerate tra le meraviglie naturali più note nel mondo dell’alpinismo.
Il trekking in totale richiede circa 4 ore.
 
Proseguendo il nostro itinerario arriverai al lago di Sorapis, indubbiamente uno dei luoghi più belli e affascinanti delle Dolomiti. Appartiene alla provincia di Belluno e fa parte della catena montuosa del Sorapis. Il lago si trova a circa 12 km da Cortina d’Ampezzo e ha un’altitudine di 1,925 metri sul livello del mare.
L’intenso colore turchese del Lago di Sorapis è così unico da incantare qualsiasi viaggiatore! Questa particolare tonalità è dovuta alla conformazione delle rocce provenienti dal ghiacciaio da cui ha origine; le polveri, depositandosi sul fondale del lago, gli donano le sfumature di blu per cui è diventato famoso.
Questa escursione al lago di Sorapis è una delle più belle delle Dolomiti e richiede circa 4 ore tra andare e tornare.
 
Come ultima tappa abbiamo Trento, una bellissima città tutta da scoprire. Sicuramente Piazza del Duomo è il punto di partenza per conoscerla meglio. In piazza troverai la Cattedrale di San Vigilio ovvero il Duomo, palazzo Cazuffi e Palazzo Rella. Sempre in zona, ci sono anche Palazzo Pretorio e la Torre Civica. Merita poi una visita il Muse ovvero il museo delle scienze, progettato dall’architetto italiano Renzo Piano.
 
Parlando invece di cucina, in questa zona del Trentino si risentono forti le tradizioni culinarie, tra cui troviamo i canederli, detti anche gnocchi di pane. Sono senza dubbio una delle ricette più conosciute e apprezzate della regione. Si tratta di una tipica pietanza di recupero poiché nasce proprio con lo scopo di utilizzare tutti i prodotti a disposizione.
Oltre ai canederli troviamo anche la carne salada, che nasce dall’esigenza di conservare la carne bovina come scorta alimentare per l’inverno. Per la sua preparazione solitamente si usano fesa, punta d’anca o la parte del girello, da marinare in una miscela di sale e spezie come pepe, aglio, rosmarino, alloro e bacche di ginepro.
Come dolce invece abbiamo lo strudel di mele, parola tedesca che significa “vortice“. Si tratta del celebre dolce a base di mele molto diffuso sia in Austria che in tutta la regione. Con la sua semplicità ha conquistato e continua a conquistare qualsiasi goloso.
 
In ultimo, parlando di aree sosta, ti consigliamo l’area sosta camper Misurina, dove troverai apposite zone di carico e scarico, e grazie alla sua posizione a due passi dal lago di Misurina sarà davvero facile spostarsi.
Un’altra area molto comoda è il camping park Baita, un camping attrezzatissimo in una zona tranquilla, circondato dalle splendide montagne e a poca distanza dai principali punti di interesse.
 
 
Esplora questi luoghi a bordo di uno dei nostri camper e prova il fascino della #Vanlife.

Noleggio Camper