Viaggio in camper in Basilicata e Puglia: da Matera a Ostuni

Home > Italia > Viaggio in camper in Basilicata e Puglia: da Matera a Ostuni

La Basilicata e la Puglia sono solo alcune delle regioni più belle d’Italia e attraverso questo itinerario ti faremo scoprire i luoghi più belli, affinché tu possa goderti al massimo questo splendido viaggio in camper.

Iniziamo da Matera, una città unica nel mondo per via dei Sassi che sono patrimonio UNESCO.

Non c’è modo migliore per iniziare a esplorare la città che partire dal belvedere, da dove potrai godere di una delle migliori viste sul Sasso Barisano. Proseguiamo per il Palombaro Lungo, uno dei siti archeologici più affascinanti della città. 

Il centro storico è poi un susseguirsi di suggestive vie a ciottoli e tra ristoranti tipici, bar e negozi di souvenir. Visita le botteghe di lavorazione del tufo e della terracotta e prova a fischiare con il Cucù, il fischietto simbolo di Matera. 

Se invece hai fame, vai alla Casa del Pane, uno dei posti migliori dove mangiare a Matera. Si tratta di un vecchio forno che prepara in continuazione focacce e panzerotti. Da Il Buongustaio invece potrai trovare tutte le delizie tipiche della città come pasta, vini e i peperoni.

Come area camping vicino a Matera ti consigliamo poi l’area camper Masseria Radogna, la masseria si trova nel mezzo del parco della Murgia a contatto con la natura. L’area camper è poi dotata di ogni servizio, con carico e scarico acque, elettricità, servizio navetta per raggiungere Matera e tanto altro.

In circa 1h di strada da Matera raggiungerai Alberobello, famosa in tutto il mondo per i suoi trulli ed entrata nei patrimoni dell’umanità UNESCO. La zona dell’Aia piccola, in particolare, è una piccola oasi di trulli e “pugliesità”. 

Questo agglomerato di trulli ancora abitati è un tripudio di armonia e calce bianca, in cui è piacevole perdersi tra le poche vie. Dedica ad Alberobello almeno un giorno e poi prosegui alla volta di Locorotondo, riconosciuto tra i borghi più belli d’Italia. Si trova costruito su di un colle e come entrerai dall’arco d’ingresso, ti sembrerà di sentirti catapultato in un altro secolo. Oltre ad essere una delle città bianche della Valle d’Itria, Locorotondo presenta una caratteristica insolita, ossia le sue case squadrate con i tetti spioventi chiamati “cummerse“.

Se poi ti trovi a Locorotondo e ti viene fame, nessun problema. A livello culinario la Puglia è ricca di piatti della tradizione, come i cavatelli o i capunti, due tipi di paste fresche, conditi con cime di rapa, aglio, alici e mollica fritta. Un altro primo piatto tipico è anche la lasagna con il baccalà, chiamata cr´sciàul in dialetto locale. A livello di dolci invece ti consigliamo le pettole, frittelle di pasta lievitata che vengono servite bagnate nel miele o cosparse di zucchero.

Come area sosta in zona invece ti consigliamo il camping dei trulli di Alberobello, la posizione è ottima per raggiungere entrambi i borghi. L’area camper è poi dotata di tutti i servizi di carico e scarico, oltre che ad avere accesso a tanti altri servizi come la piscina, il ristorante e le aree giochi.

A 30 km da Locorotondo troviamo poi l’ultima tappa del nostro itinerario, Ostuni, la città bianca per eccellenza, chiamata così perché le case di questa zona sono interamente dipinte di calce bianca.

Da Piazza della Libertà entriamo nel centro storico ricco di monumenti storici, tra cui la Cattedrale. Ma sicuramente un modo affascinante e unico per scoprire Ostuni è quello di perderti tra le sue vie. Le casette che incontrerai sono ornate di dettagli azzurri o blu, con qualche piccola macchia di colore qua e là dovuta ai fiori.

Tra i piatti tipici da provare poi ti consigliamo le orecchiette, tipica pasta pugliese. Il nome deriva dal fatto che nel momento in cui le orecchiette vengono create con la punta del coltello, invece di creare un cerchio, vengono allungate, quindi ‘trascinate’ a formare un tipo di orecchietta più ovale. Immancabile c’è anche il panzerotto, una piccola versione della pizza calzone o la pizza chiusa, ma realizzato con un impasto più morbido e cotto in olio di oliva. I ripieni più comuni sono pomodoro e mozzarella, cipolle ed olive nere, cipolle con acciughe e capperi, uova con formaggio oppure con ricotta.

Siamo giunti al termine di questo itinerario alla scoperta di alcune delle perle della Basilicata e della Puglia, due regioni incantevoli che ti sapranno conquistare per le loro bellezze storiche, artistiche, culturali e gastronomiche. 

Noleggio Camper