Viaggio in camper alla scoperta dell’Andalusia e del flamenco

Home > Notizie da Meteor > Viaggio in camper alla scoperta dell’Andalusia e del flamenco

La costa della Spagna è una continua scoperta e soprattutto con la bella stagione, non c’è niente di più bello che mettersi in strada e scoprire questa terra così travolgente e ricca di meraviglie.

L’itinerario che ti proponiamo parte infatti da Granada, una città famosa in tutto il mondo e prosegue lungo la Costa del Sol, fino a raggiungere la capitale dell’Andalusia, Siviglia.

Granada è una città caratterizzata da una forte influenza araba, dove si trova uno dei luoghi più famosi e più frequentati di tutto il paese: l’Alhambra.

L’Alhambra è entrata a far parte nel 1984 insieme al Generalife, dei Patrimoni Culturali dell’Umanità ed è stata nominata tra i 21 finalisti per le sette meraviglie del mondo moderno.

Si tratta di un complesso di palazzi in stile arabo che un tempo si gestiva autonomamente rispetto al resto della città. Per visitarloa ti consigliamo di prenotare online il biglietto con il dovuto anticipo.

Per un tramonto unico e suggestivo invece raggiungi il Mirador di San Nicolas, uno dei punti panoramici più belli della città, da cui godere della vista su tutta l’Alhambra.

Da lì guardare il tramonto sulla città, con un buon bicchiere di vino e gli artisti di strada che suonano le canzoni tipiche andaluse non ha prezzo.

Come piatti tipici da provare a Granada ti consigliamo la tortilla del Sacromonte, un vero simbolo della città. È composta da alcuni ingredienti “particolari” come cervello e interiora del maiale e del vitello, il tutto mescolato con uova battute e patate.

Un altro piatto è il Gazpacho, un classico non solo di Granada ma di tutta l’Andalusia. Si tratta di una fresca e saporita zuppa a base di verdure crude (pomodoro, cipolla, peperoni, aglio, cetriolo) che a volte viene servita con il ghiaccio. Le variazioni sono tante e quella granadina contempla i fagioli freschi o le code di baccalà.

Grazie poi al clima mite, ai venti che arrivano dal mediterraneo e dall’oceano, l’Andalusia è da sempre stata una terra di vino. Le Bodegas infatti sono le bellissime cantine, con soffitti molto alti in grado di ospitare diverse botti dove invecchiare il vino attraverso il metodo Solera. Per vivere un’esperienza tipica ti consigliamo una degustazione alla casa de Vinos la Brujidea.

Infine, come area camper fermati al camping Reina Isabel, si trova a 12 km dal centro e di fronte troverai un autobus che in 15 minuti ti porterà in centro. Al Reina Isabel troverai bagni comodi e puliti, docce larghe con acqua calda e la possibilità di scaricare le acque nere e bianche.

Spostandoti sul mare raggiungerai poi la Costa del Sol e come prima tappa ti consigliamo di raggiungere Malaga, una splendida città nella quale non perdere il Castello di Gibralfaro, un punto panoramico da dove si gode di una vista bellissima sulla città e su tutto il litorale.

Nel centro storico invece si trova la cattedrale, il monumento principale della città e l’Alcazaba, una fortezza di epoca musulmana.

Per quanto riguarda invece i piatti tradizionali di Malaga ti consigliamo di provare gli Espetos, ovvero il pesce fresco infilzato con uno spiedo arrostito al fuoco.

Un altro piatto tipico è la frittura malagueña, un potpourri di pesce fritto: alici, calamari, seppia, triglie e palombo.

Una volta girata la città e gustato del buon cibo locale è il momento di trovare una sistemazione con il camper, e tra le varie aree campeggio ti consigliamo l’Area Malaga Beach, si trova a 10km da Malaga ed è proprio di fronte al mare. In questa area troverai diversi servizi, tra cui lavatrici, scarico WC chimici, scarico acque reflue, wifi ed elettricità.

Da Malaga la strada per raggiungere Siviglia non è molta, solo 200 km. Siviglia è la capitale dell’Andalusia ed è una splendida città molto verde e ricca di siti di grande interesse.

Per una visita completa della città, ti consigliamo di non perdere piazza di Spagna, una delle piazze più famose d’Europa, che si trova all’interno del parco di Maria Luisa, un’oasi verde nel centro della città. Proseguendo poi per il centro storico, troviamo l’Alcazaba, il bellissimo palazzo reale della città, circondato da un meraviglioso giardino e la cattedrale, una delle più grandi cattedrali gotiche del mondo occidentale.

Per quanto riguarda l’area di sosta vicino Siviglia, ti consigliamo l‘area camper Siviglia, dove troverai un’area carico e scarico, elettricità, lavatrici, docce, bombole gas e wifi.

Si trova vicino al porto lungo il fiume e dista circa ¾ km dal centro, che è raggiungibile a piedi o noleggiando una bicicletta.

Per vivere poi un’altra esperienza tipica, ti consigliamo una gita in giornata a Jerez de la Frontera. Girovagando per la città, non potrai non sentire l’odore di vino provenire dalle Bodegas, le cantine andaluse. Qua tra l’altro si produce lo Sherry, il vino più conosciuto della regione. Proprio per questo motivo a Jerez ti consigliamo di visitare una delle numerose aziende produttrici come Gonzalez Byass e la Bodegas Alvaro Domecq.

Come piatti tipici invece da provare, ti consigliamo il Rabo de Toro, ovvero la coda di toro, una delle pietanze più diffuse. Se invece preferisci il pesce, puoi provare la Pipirrana de Pulpo, un’insalata fredda molto comune a Siviglia, fatta con polpo mescolato a olive nere, patate, cipolla e peperoni.

Così come l’architettura e il cibo, anche la musica e la danza sono aspetti culturali assolutamente da conoscere, per immergersi nella sua cultura locale. E la danza più conosciuta in tutta la regione è il flamenco. ll flamenco è una danza che si è sviluppata tra i gitani, come un modo di esprimere la tristezza delle loro vite oppresse.

Per vivere un’esperienza tipica e unica ti consigliamo la casa de la memoria, senza dubbio uno dei posti migliori a Siviglia. L’ambiente è piccolo e intimo, e lo spettacolo racchiude un perfetto equilibrio tra musiche e danze.

Esplora questi luoghi a bordo di uno dei nostri camper e prova il fascino della #Vanlife.

Noleggio Camper