Skip to content

Come viaggiare in camper con un cane o un gatto

Come viaggiare in camper con un cane o un gatto
Come viaggiare in camper con un cane o un gatto

Una vacanza in camper può essere davvero un’ottima idea per non rinunciare alle abitudini e alle comodità di tutta la tua famiglia e del tuo amico a 4 zampe. 

Ti convincerai dopo aver provato l’esperienza e dopo aver visto tutti i vantaggi che un camper ti può riservare. 

Tieni a mente però alcuni consigli d’oro per organizzarti al meglio con i tuoi animali.

1°) Fai un’auto-analisi di te stesso e del tuo animale

Ok, sembrano dei “paroloni”, ma è tutto molto semplice.

Solo tu conosci davvero a fondo il tuo amico a quattro a zampe e dunque se pensi che un viaggio in camper a noleggio (o di tua proprietà) possa essere un’esperienza stressante per lui, credimi, la cosa migliore è lasciarlo a casa.

Ti si stringerà il cuore, ti sentirai profondamente egoista, ma, credimi, è la scelta giusta. 

Se il tuo amico a quattro zampe soffre gli spostamenti, soffre l’auto, non è molto socievole con gli altri animali, il tuo viaggio in camper può rivelarsi davvero un flop.

Come viaggiare in camper con un cane o un gatto

2°) Cerca un’area di sosta che sia pet-friendly​

L’area di sosta è l’area dove il tuo camper si fermerà tra un passaggio del viaggio e l’altro.

Ormai la stragrande maggioranza delle aree di sosta italiane ed europee accettano animali ed hanno zone dedicate ai tuoi amici a quattro zampe.
Tuttavia non esiste un registro o un sito che accorpi in maniera organica le aree che hanno queste caratteristiche.

Per cui il mio consiglio è di fare una chiamata prima nelle aree di sosta in cui decidi di fermarti, per verificare se accettano i cani.
Anzi, visto che fai la chiamata, cerca di sentire subito tutti i servizi che la sosta mette a disposizione e se accettano solo alcune razze.

Una volta ho chiamato un’area di sosta e ho chiesto se accettavano cani.
Li accettavano.

Peccato che non accettassero il Dogo argentino.

Esatto, a volte le aree di sosta dei camper sono pet friendly per una specie, ma non per una determinata razza.

Infine, una piccola lista di siti che indicano delle aree di sosta pet-friendly:
https://www.camperonline.it/news/i-10-migliori-campeggi-e-villaggi-pet-friendly-in-italia_5678

3°) Fagli prendere aria il più possibile.

Ti fermi col camper all’autogrill?
Ti sgranchisci un po’ le gambe?
Anche il tuo animale domestico ha diritto di sgranchirsi: fagli fare quattro passi, i suoi bisognini e sarà pronto anche lui a riprendere il viaggio al meglio.

Se viaggi in camper d’estate, tienti il cane sempre “al fresco” perché i colpi di calore sono sempre dietro l’angolo.

4) Ti piace la natura (anche quella più selvaggia) o la comodità?

Last but non least. 

E’ in realtà questa la “domanda delle domande”.

Che è un po’ come chiederti:
Che tipo di viaggiatore sono?
A cosa dò veramente la priorità quando viaggio?
Voglio stare comodo o voglio vivere davvero il posto che vado a visitare?
Sono un viaggiatore riservato o mi piace conoscere nuova gente quando viaggio?
Dandoti una risposta sincera riuscirai a capire cosa scegliere.

Come hai visto in questo post, la differenza di budget tra le due opzioni non è abissale: per cui cerca di “sentire te stesso” e comprende quale tipo di viaggio vuoi davvero affrontare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Vuoi rimanere sempre aggiornato? ISCRIVITI.
è GRATIS!

[]
1 Step 1
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder