Arrivare in aereo La Gran Bretagna è collegata all’Italia da numerosissimi voli giornalieri, a cominciare da quelli operati dalla compagnia di bandiera British Airways: nel variegato listino con partenze dalle maggiori città italiane troviamo anche molte interessanti proposte a basso costo, ad esempio con andata e ritorno su Londra a partire da 99 euro, escluse tasse e supplementi, e su Birmingham, Manchester, Bristol ed Edimburgo a partire da 199 euro (per informazioni e acquisti rivolgersi alle agenzie di viaggi oppure collegarsi al sito www.britishairways.com, anche in italiano). A Londra, partendo da Roma e da Milano, vola anche Alitalia con analoghe tariffe (www.alitalia.it). Il panorama è comunque piuttosto articolato, con molte compagnie low cost che offrono collegamenti diretti anche tra aeroporti minori acquistando il biglietto direttamente via Internet. Segnaliamo in particolare RyanAir con un ricchissimo assortimento di rotte (www.ryanair.com anche in italiano, tel. 899-678910 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19, costo al minuto 0,80 euro), EasyJet da Roma, Milano, Torino, Venezia, Bologna, Napoli, Cagliari e Olbia per Londra e da Roma, Pisa e Venezia per Bristol (www.easyJet.com), Thomsonfly da Venezia e Napoli per Coventry e da Pisa per Coventry, Bournemouth e Doncaster (www.thomsonfly.com), BMI da Milano, Venezia e Napoli per Londra (www.flybmi.com) e FlyGlobespan da Roma per Edimburgo (www.flyglobespan.com). Con scalo intermedio ci sono la Germanwings (www.germanwings.com, tel. 199-404747) e la AirBerlin (www.airberlin.com, tel. 848-390054, costo al minuto 0,06 euro).

La Manica in camper La navetta dell’Eurotunnel, l’ambito collegamento sottomarino tra il continente e la Gran Bretagna, offre il servizio di trasporto di veicoli privati e commerciali (auto, moto, camper, caravan, rimorchi e autobus) 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno, con qualsiasi condizione meteorologica. L’imbarco avviene in Francia a Calais-Coquelles raggiungibile con l’autostrada A16, uscita 13 Eurotunnel Terminal; in Inghilterra si esce sull’autostrada M20 in direzione di Londra, che dista 130 chilometri. Il percorso dura circa 35 minuti, ai quali va sommata la mezz’ora necessaria ai semplicissimi controlli doganali e alla salita a bordo. I vagoni sono spaziosi, climatizzati e muniti di toilette: data comunque la brevità del tragitto, i passeggeri possono restare all’interno della propria vettura o del camper. La tariffa, che comprende tutti i passeggeri omologati, varia a seconda della fascia oraria: la diurna, con quattro partenze ogni ora dalle 8 alle 20, e la notturna, più economica, con una partenza all’ora dalle 20 alle 8. Per i biglietti acquistati in Italia, in luglio e agosto il costo per un camper è di 325 euro per la sola andata e di 600 euro andata e ritorno in fascia Diurna Economy, 300 euro sola andata e 560 andata e ritorno in fascia Notturna Economy, 400 euro per la Minibreak con ritorno entro 5 giorni dall’andata. I soci del Touring Club Italiano hanno diritto allo sconto del 10% per prenotazioni effettuate dall’Italia. Il biglietto può essere acquistato anche direttamente all’imbarco a Calais, ma soprattutto nei mesi estivi è possibile una maggiorazione di circa il 20-30%. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi all’agente Adsum Italy, tel. 06 52248483, fax 06 52272595, E-mail eurotunnel-it@adsum.ws. Il sito Internet www.eurotunnel.co.uk offre informazioni in inglese e in francese. Dura invece poco più di un’ora ma è senz’altro più economica la traversata della Manica in traghetto da Calais a Dover. Tra le compagnie che offrono questo servizio segnaliamo Sea France (www.seafrance.com), Stena Line (www.stenaline.com) e Hoverspeed (www.hoverspeed.de). Le corse giornaliere sono varie e si può prenotare anche via Internet o semplicemente rivolgendosi alle agenzie di viaggi; acquistando il biglietto direttamente al porto d’imbarco a volte è possibile usufruire di tariffe promozionali a seconda delle stagioni. Animali al seguito Da qualche anno le norme per l’importazione di cani e gatti nel Regno Unito sono state rese in una certa misura più elastiche, abolendo la quarantena che obbligava di fatto a lasciare a casa il proprio beniamino. Le nuove procedure, tuttavia, sono molto complesse e prevedono fra l’altro il rilascio di particolari documenti, l’innesto di un microchip sotto la pelle dell’animale, la vaccinazione antirabbica e altri trattamenti. Tutti i dettagli sono on line sul sito www.visitbritain.com o si possono richiedere alla sede italiana della British Tourist Authority. Passaporto per la storia Si chiama Great British Heritage Pass ed è una tessera che consente di visitare numerose attrazioni storiche della Gran Bretagna, tra cui 150 castelli, monumenti, residenze reali, dimore nobiliari e giardini, risparmiando oltre il 20% sul biglietto d’ingresso ed evitando lunghe code nei luoghi più affollati. E’ acquistabile sia in Italia che direttamente in loco ed è venduta in quattro formati, con validità di 4 giorni al costo di £ 28 (42 euro), di 7 giorni a £ 39 (58 euro), di 15 giorni a £ 52 (76 euro) e di un mese a £ 70 (102 euro). Per informazioni e acquisti rivolgersi a Cocktail Tour Operator (tel. 02 69336600, fax 02 69336666, E-mail info@cocktailviaggi.it), MIB Travel (tel. 0587 212110, fax 0587 54762, E-mail mib@mob.it) o Su e Giù per il Mondo (tel. 081 7427139, fax 081 7427354, E-mail info@suegiuperilmondo.it).